Un aiuto concreto al Laboratorio della Speranza

Un piccolo gesto, da Forlì verso Ascoli Piceno, dal contenuto grande e significativo.


L'8 febbraio 2017 alcuni studenti e insegnanti dell’ITC Matteucci di Forlì hanno raccolto 350 euro a favore di un progetto: il Laboratorio della Speranza della Diocesi di Ascoli Piceno, diocesi destabilizzata da da un punto di vista territoriale e psicologico dal sisma dell'agosto 2016.

Nello specifico le comunità più colpite sono state Arquata del Tronto, Montegallo, Acquasanta e le loro frazioni, in particolare Pescara del Tronto, Balzo di Montegallo, Spelonga e Uscerno. Dopo le scosse della fine di Ottobre la comunità è stata nuovamente segnata da un nuovo grave trauma, che ha comportato anche l’allontanamento delle comunità dalle proprie abitazioni. La delocalizzazione presso le strutture alberghiere di San Benedetto del Tronto, Grottammare e Martinsicuro ha fatto ricominciare da capo un lavoro che nel tempo si era strutturato, e ha riportato le persone e in particolare i ragazzi a dover iniziare completamente da capo alla luce di un nuovo trauma.

Il progetto ha come obiettivo proprio quello di creare una struttura che abbia il compito di mettere in rete e di far collaborare sia le realtà territoriali e l’associazionismo locale, sia tutti gli enti e le associazioni che in occasione del sisma si sono adoperate per l’aiuto. 

In allegato il documento del progetto e la lettera di ringraziamento dell'Associazione