I CARE

Il lockdown di questa primavera, ha inevitabilmente lasciato delle cicatrici nella nostra società, in particolare tra i bambini e ragazzi (e non solo di quelli con famiglie “fragili”) e ovviamente sulle modalità di realizzazione dei progetti/percorsi.

 

A metà maggio regnava, in ambito scolastico ed educativo, una grande incertezza (ancora non del tutto scomparsa) rispetto al futuro e a come potersi ancora relazionare con i ragazzi nelle scuole e nelle parrocchie.

 

L’esperienza dell’estate però, nella quale si è realizzato il campo di servizio Riprendo il volo e il campo di servizio con l’Azione Cattolica diocesana, rispettando le varie normative anticovid, ci ha fatto riflettere sulla necessità di proporre con maggiore coraggio e determinazione proposte formative per i giovani.

 

Anche quest’anno quindi, nonostante le difficoltà, la Caritas diocesana (in collaborazione con la compagnia teatrale "Quelli della via") propone proposte formative e di servizio per i bambini e ragazzi delle scuole, classi ed oratori diocesani interessati.

 

La metodologia che utilizziamo, nel realizzare le proposte educative e formative è ancora quella dell’imparare facendo, ovvero la possibilità di partire dall’esperienza concreta (attraverso il servizio, in primis, laboratori, giochi di ruolo, visite guidate, …) per permettere ai giovani di conoscere la realtà che li circonda, mettendosi a servizio degli ultimi e co-progettando azioni capaci di generare il cambiamento desiderato. 

 

Tutte le proposte educative presentate verranno modulate sulla base delle età, delle competenze e dei bisogni formativi dei destinatari.

 

Sono disponibili anche a realizzare progetti speciali per esigenze specifiche che desiderate segnalarci in relazione alle realtà nelle quali operate.

Per informazioni, prenotazioni e restare aggiornato sui proposti formativi si può visitare il sito www.caritas-forli.it, chiamare il 0543-30299 (lun-ven dalle 9 alle 12) oppure mandare una mail a serviziogiovani@caritas-forli.it .