Assemblea inizio Anno caritas Anno Pastorale 2022/2023

Sabato 8 ottobre presso il teatro Parrocchiale di Vecchiazzano si è svolta l’assemblea di inizio anno della Caritas diocesana. Dopo la preghiera iniziale, c’è stato il saluto del nostro Vescovo Livio Corazza: nel suo intervento ci ha ricordato che “soltanto se siamo in comunione potremo essere missionari di Carità, altrimenti il nostro servizio sarà vuoto. La parola che deve guidare i nostri passi quest’anno è coinvolgere”. Sua Eccellenza poi ha ringraziato i volontari e gli operatori sottolineando che “di fronte alle difficoltà, troviamo nel sostegno reciproco e soprattutto nella preghiera l’energia e la forza per andare avanti, anche in questo tempo così difficile.”

Rispetto al tema del Sinodo, è intervenuta Suor Luisa che è parte dell’equipe sinodale diocesana: in questa seconda fase del Sinodo sono nati tre cantieri, chiamati Cantieri di Betania. Il primo cantiere è quello della strada e del villaggio: “Gesù arriva a Betania passando tra le persone, questo ci invita ad entrare in dialogo con la società”.

Il secondo Cantiere (quello più specifico per caritas) è quello dell’ospitalità e della casa: “dobbiamo, come operatori, sentirci sempre più responsabili camminando con gli altri”.

L’ultimo Cantiere è quello delle diaconie e della formazione spirituale: “solo se conosciamo, possiamo amare, e per questo è necessaria una formazione continua”.

L’ultima parte dell’assemblea è stata dedicata ai lavori di gruppo su alcuni spunti di riflessione concreti: su come Caritas dovrebbe aumentare tra ciò che già fa per essere ancora più efficace; su cosa può fare di nuovo per migliorare; cosa sta già facendo molto bene e deve essere mantenuto; Cosa dovrebbe ridurre e cosa dovrebbe smettere di fare per ottenere risultati ancora migliori?

L’assemblea è stata una bella occasione di incontro e confronto per tutti i volontari delle Caritas parrocchiali ma soprattutto per lavorare insieme sulle parole chiave che guideranno l’agire della caritas saranno il territorio e la sinodalità, declinate nello specifico sugli aspetti della progettazione, tutoraggio, formazione e le connessioni.