Alleanza contro la povertà - Incontro pubblico

L'Alleanza contro la Povertà in Italia - realtà che oggi raccoglie l’adesione di 35 Soggetti di rilevanza nazionale appartenenti al mondo delle Istituzioni, dei Sindacati e del Terzo settore – da oltre un anno ha condiviso l’urgenza per il Paese di dotarsi di una strategia nazionale di contrasto alla povertà che non si limiti agli impegni discendenti dalla gestione dei Fondi europei ed ha avanzato una dettagliata proposta per l’adozione di una misura specifica come il Reddito di Inclusione Sociale (REIS) rivolto alla povertà assoluta.

LA PROPOSTA
La proposta prevede un reddito di sostegno rivolto a tutte le persone e le famiglie in povertà assoluta che non si basa su una logica assistenziale ma prefigura un atteggiamento attivo dei soggetti beneficiari attraverso la declinazione di un mix di diritti e doveri. Il reddito di inclusione è finanziato da un  fondo nazionale gestito a livello locale attraverso un partenariato fra attori pubblici e privati . Il reddito di inclusione è una politica di welfare locale: affronta l’emergenza per superarla, ricompone servizi diversi per personalizzare gli interventi.

Mercoledì 21 ottobre, alle ore 17:30 presso il Salone Bondioli Cisl (Via Milazzo 16 — Bologna) si terrà un incontro dibattito sull'Alleanza contro la povertà

PROGRAMMA

17,30 Apertura lavori
Walter Raspa, Presidente Acli Emilia
Romagna, Portavoce Alleanza contro la
povertà Emilia-Romagna

Saluti*

Rapporto Caritas 2015 Emilia
Romagna
Sauro Bandi, delegato regionale Caritas

Il Reddito di Inclusione sociale
Prof. Cristiano Gori, docente di Politica
sociale all’Università Cattolica Milano

Dibattito

20:00 Chiusura lavori

*E’ stato invitato Stefano Bonaccini,
Presidente della Regione Emilia-
Romagna