AMA! il corso sull’ auto mutuo aiuto

Caritas Forlì Bertinoro, il Centro Parole Diverse, la cooperativa Paolo Babini, in collaborazione con Assiprov e la Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì, promuovono il corso di sensibilizzazione alla metodica di auto mutuo aiuto di 1 livello, denominato, AMA, iniziato il 26 gennaio 2019. Il corso si svolgerà per altri 3 sabati e vede la partecipazione di 45 persone. Accoglienza, condivisione, rispetto, cura, apertura e sostegno: solo alcune delle parole che hanno caratterizzato il primo incontro e che rappresentano perfettamente la natura di una esperienza che come obiettivo ha quello di approfondire il concetto di auto mutuo aiuto e dare fiducia alle persone nella progettazione di gruppi di AMA. Abbiamo chiesto a Fatima, una partecipante al corso, di raccontarci le sue prime impressioni:


Hai mai avuto esperienze di auto mutuo aiuto prima? Ho avuto brevi esperienze con alcuni gruppi, sono andata a qualche incontro, ma non ho trovato ciò che di cui avevo bisogno io, per quello che riguarda la mia esperienza e quindi non ho continuato.

Cosa ti ha spinto a frequentare questo corso? In quanto mamma di un ragazzo disabile mi sono resa conto che le mamme dei disabili non hanno spazio per confrontarsi e scambiarsi esperienze, trovarsi e confrontarsi sui problemi che si incontrano nella quotidianità. A Forlì ci sono famiglie che si trovano già, ma non è ancora un gruppo aperto di auto mutuo aiuto.

Stai scoprendo qualcosa che ritieni utile per la tua vita? Sto facendo esperienze in questo campo perché non avevo esperienze pregresse, spero proprio di uscire da questo corso con strumenti nuovi e utili, e avendo conosciuto altre persone che vivono questo disagio, perché ora come ora ognuno vive da solo queste difficoltà…Rimaniamo sempre da soli a “sbattere la testa” di qua e di là, ma è molto importante vedere gli altri cosa fanno, come si sono comportati in questa situazione, come hanno risolto alcune questioni.

Che progetti hai una volto concluso il corso? Il progetto è quello di far parte di un gruppo, formato da persone che adesso stanno vivendo esperienze simili alle mie. Sarebbe bello che il gruppo informale che già esiste, di famiglie con figli disabili, che si incontrano per sostenersi, potesse diventare un gruppo di auto mutuo aiuto aperto a chiunque abbia bisogno, o che ne nascesse uno nuovo!

f.g